VOTIAMO GIULIA

26 Set
26 settembre 2007

Queste mie righe di oggi non hanno certo il sapore di un appello, anche perché sono sicuro che il 14 ottobre, il giorno delle primarie del Partito democratico, tantissimi andranno al voto. Prova ne sono state le primarie del 2005 per la scelta del candidato premier, quando i 105 seggi approntati a Modena e provincia sembravano non bastare.
Questa volta l’appuntamento è con il nuovo, con 114 persone che vengono dal mondo del lavoro, delle professioni, della scuola, della cultura e non solo dalla politica; sono metà donne e metà uomini, con un età media di poco superiore ai 40 anni; addirittura 23 di loro hanno meno di trent’anni e la più giovane ne ha solo 19. Ed è proprio lei, Giulia Morini, studentessa universitaria, la prima della lista per l’assemblea regionale (Democratici per Caronna) dove io sono il secondo. Sono molto contento di fare da “tutor” a Giulia, di accompagnarla – lei da capolista è sicura di andare all’assemblea regionale – in una nuova stagione che ha la possibilità di incidere molto profondamente sulla politica italiana. E se andremo a votare in tanti credo che daremo un segnale importante all’Italia.
Qui di seguito ho riportato l’elenco completo dei 114 condidati alle primarie della lista Democratici per Veltroni (nazionale) e Democratici per Caronna (regionale) suddivisi per i collegi di Modena e Provincia. Troverete anche l’età di ciascuno e la professione. Giudicate voi.

Collegio 20 – Modena centro

Nazionale

Pighi Giorgio – 58 – Avvocato, Sindaco di Modena
Maletti Francesca – 41 – Assessore Comune di Modena
Franchini Roberto – 54 -Dirigente culturale
Guerra Maria Cecilia – 50 – docente universitario
Ori Francesco – 31 – Segretario cittadino DS Modena
Perazzelli Anna – 33 – Referente Libera – Associazioni contro le Mafie
Tartaglione Pier Nicola – 50 – Ingegnere, Vice Presidente Centro Servizi Volontariato

Regionale
Morini Giulia – 19 – studentessa universitaria
Barbolini Giuliano – 62 – Senatore de l’Ulivo
Pagliani Adriana – 58 – medico veterinario
Bulgarelli Vanni – 55 – Presidente Hera Mo, esecutivo naz.le Sinistra ecologista
Montorsi Valentina – 49 – funzionario CGIL
Boschini Giuseppe – 41 – consulente settore formazione e risorse umane
Zanolini Giovanna – 51 – avvocato
Rimini Stefano – 28 – dottorando, Coordinatore regionale Giovani Margherita
Scacchetti Maria Grazia – 49 – avvocato, docente universitario
Gullo Giacomo – 25 – studente universitario, segr. prov. Sinistra Giovanile
Liotti Caterina Rita – 45 – Presidente Centro Documentazione Donna
Panini Alfredo – 68 – imprenditore artigiano
Biancolini Valeria – 36 – tecnico laboratorio ARPA Modena
Crepaldi Alberto – 37 – funzionario associazione economica

Collegio 21 – Mirandola Castelfranco

Nazionale
Bastico Mariangela – 56 – Viceministro all’istruzione
Manfredi Valerio Massimo – 64 – scrittore, saggista, docente universitario
Borsari Ileana – 34 – assistente sociale
Soragni Raimondo – 45 – Sindaco di Finale Emilia
Lupo Salvatrice – 57 – ginecologa
Siena Giorgio – 54 – dirigente scolastico
Bulgarelli Barbara – 45 – dirigente, presidente Consiglio Unione Comuni Area Nord
Mattioli Bertacchini Christian – 31 – avvocato

Regionale
Manni Nadia – 27 – assistente sociale
Costi Luigi – 53 – Sindaco di Mirandola
Lugli Tanja – 32 – Sindaco di San Possidonio
Ramponi Luca – 27 – avvocato
Greco Anna – 46 – funzionario Regione E.R.
Turci Lorenzo – 45 – insegnante, Vice Sindaco di Castelfranco Emilia
Galavotti Giulia – 24 – studentessa universitaria
Brescancin Renato – 57 – imprenditore artigiano
Fabbri Maria Cristina – 47 – ingegnere informatico
Superbi Riccardo – 35 – Vice Sindaco Comune di Finale E.
Raimondi Valentina – 24 – studentessa universitaria
Piccinelli Lamberto – 41 – dirigente d’azienda settore privato
Berni Romana – 40 – insegnante
Reggianini Stefano – 36 – avvocato
Ponzoni Ylenia – 29 – studentessa universitaria

Collegio 22 – Vignola Pavullo

Nazionale
Borsari Silvana – 50 – medico ginecologo
Tomei Gian Domenico – 50 – Coordinatore provinciale Margherita
Bursi Lucia – 43 – Sindaco di Maranello
Muzzarelli Gian Carlo – 52 – Consigliere regionale
Monticelli Rita – 51 – docente universitaria
Graziosi Luca – 22 – studente universitario
Masetti Lorella – 45 – dirigente d’azienda

Regionale
Miglioli Ivano – 53 – parlamentare de l’Ulivo
Denti Daria – 30 – assessore Comune di Vignola
Tebaldi Alessandro – 42 – ingegnere
Ricci Vera – 52 – insegnante
Alperoli Roberto – 52 – Sindaco Castelnuovo Rangone
Serri Luciana – 47 – sindacalista, Sindaco di Lama Mocogno
Fontana Yuri – 25 – guardia forestale
Palladini Stella – 31 – architetto, libero professionista
Costi Yuri – 30 – Presidente Comunità Montana Modena Ovest
Lenzi Sara – 24 – studentessa universitaria
Cavallieri Armando – 58 – assessore Comune di Spilamberto
Vandelli Maurizia – 52 – direttrice IPAB Maranello
Quartieri Nino – 61 – imprenditore agricolo
Bertoni Emanuela – 30 – avvocato

Collegio 23 – Modena Sassuolo

Nazionale
Bonaccini Stefano – 40 – Segretario provinciale DS Modena
Bellei Annalisa – 30 – giornalista
Pattuzzi Graziano – 52 – Sindaco di Sassuolo
Bonettini Susanna – 53 – assessore Comune di Sassuolo
Pagani Egidio – 57 – assessore provinciale
Kyenge Kashetu, detta Cecile – 43 – medico oculista, Presidente Ass.ne DAWA
Trande Paolo – 42 – gastroenterologo
Regionale
Caldana Alberto – 50 – assessore provinciale
Querzè Adriana – 53 – assessore Comune di Modena
Pecoraro Ciro – 25 – studente universitario, Segretario DS Sassuolo
Fiandri Amelia – 43 – insegnante
Cottafavi Ennio – 56 – Presidente Consiglio comunale
Zanni Roberta – 53 – insegnante, formatrice CEIS Centro di Solidarietà
Righini Esarmo – 66 – Presidente provinciale ANCESCAO
Cavani Cristina – 39 – dirigente coop. sociale, Coord. Cristiano Sociali Modena
Lombardi Andrea – 40 – medico, portavoce Associazione Partito Democratico
Lamazzi Anna Lisa – 36 – dirigente ARCI Modena
Alboresi Ivan – 47 – dirigente cooperativa sociale
Guadagnini Irene – 29 – attrice
Cirelli Alberto – 47-  responsabile commerciale
Valenti Elisabetta – 42 – assessore Comune di Fiorano

Collegio 24 – Carpi Correggio

Nazionale
Ghizzoni Manuela – 46 – parlamentare de l’Ulivo
Castagnetti Pierluigi – 62-  parlamentare de l’Ulivo
Baisi Maria Viola – 26 – studentessa universitaria
Campedelli Enrico – 42 – Sindaco di Carpi
Bartoli Adele – 55 – insegnante
Vecchi Luciano – 46 – Vicepresidente PSE
Allegretti Catia – 50 – dirigente cooperazione
Pedroni Matteo – 25 – studente universitario
Maioli Monica – 39 – dirigente associazione economica

Regionale
Baruffi Davide – 33 – Sindaco di Soliera
Bolla Maria Rosa – 49 – insegnante
Zini Daniele – 36 – operaio
Zanni Stefania – 44 – Sindaco di Campogalliano
Dalle Ave Davide – 26 – Segretario DS Carpi
Romiti Vera – 60 – insegnante
Santi Marc’Aurelio – 50 – ingegnere libero professionista
Depietri Daniela – 51 – imprenditrice agricola
Ferrari Claudio – 51 – Presidente Ferrovie Emilia-Romagna
Pellacani Giuliana – 56 – educatrice di comunità
Viaggi Filippo – 28 – studente universitario
Gasparini Stefania – 30 – funzionario politico
Fedrigotti Luca – 30 – cooperatore
Gasperi Lorella – 49 – impiegata amministrativa
Zurlini Oreste – 61- Sindaco San Martino in Rio
Manzini Angela – 38 – impiegata
Massari Federico – 24 – studente universitario
Luppi Giulia – 61- operatrice culturale
Malagola Italo – 49 – operaio, Vicesindaco di Novi

Share on Google+Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on LinkedInEmail this to someonePrint this page
2 commenti
  1. Andrea says:

    Ci saremo Senatore, eccome se ci saremo quel giorno! E soprattutto noi giovani. Devo confessare che è l’ultima chance che do alla politica italiana questa del partito democratico. Ho 21 anni e sono arrivato ai limiti della sopportazione. Se questo progetto che ha le potenzialità per far cambiare l’aria agli spazi della politica dovesse fallire allora vorrà dire che la politica avra chiuso con me. E credo che molti ragazzi saranno del mio stesso parere. Cercate di non deluderci!
    Buon lavoro

    Rispondi
  2. Serena says:

    Caro Barbolini,
    in questi giorni mi sta salendo una certa paura sull’efficacia del progetto del Partito Democratico. Da un lato credo che la base, i volti nuovi che parteciperanno alla costituente, abbiano le idee chiare e tanta voglia di cambiare. Ma fra i vertici dei due partiti che dovrebbero fondersi e diventare una cosa nuova c’è la stessa volontà di cambiamento, di spazzare via un’epoca che tutti giudicihiamo negativa? Lo spero ma non ne sono sicura. Facciamoci tutti un grosso in bocca al lupo!

    Rispondi

Lascia un commento

Vuoi unirti alla discussione?
Contribuisci!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© Copyright - Giuliano Barbolini