Bastico e Barbolini: I soldi dei partiti andranno ai terremotati

29 Giu
29 giugno 2012

I parlamentari Pd hanno voluto rassicurare con una lettera i sindaci delle aree colpite

La rata di luglio del contributo elettorale ai partiti andrà alle zone terremotate: le notizie che parlano di un cambio di volontà sono palesemente false. Lo affermano i senatori modenesi del Pd Giuliano Barbolini e Mariangela Bastico che, insieme ai parlamentari del Pd, hanno scritto in proposito una lettera ai sindaci delle zone colpite dal sisma, di cui si allega il testo. 

  “I soldi destinati ai rimborsi dei partiti andranno alle zone terremotate, come è stato annunciato, e non rimarranno nelle tasche dei parlamentari: le illazioni che stanno circolando in queste ore sono del tutto false e infondate”: i senatori modenesi del Pd Giuliano Barbolini e Mariangela Bastico vogliono rassicurare, con queste parole tutti coloro che vigono nelle aree colpite dal sisma. Alcuni organi di stampa hanno rilanciato la notizia che quanto era stato annunciato rischia di non essere poi attuato, ovvero che la rata di luglio del contributo elettorale sarebbe rimasta ai partiti: "Le strade che possono essere intraprese sono due. – continuano Barbolini e Bastico –  O il Governo, come si era impegnato in commissione Affari costituzionali, adotta subito un decreto legge che assegna immediatamente le risorse ai terremotati, oppure, come abbiamo chiesto oggi in Aula, venga approvata con urgenza nei primi giorni della prossima settimana la legge che assegna tali fondi ai terremotati dell’Emilia. Il presidente della commissione Vizzini, oggi, in Aula ha assunto questo impegno”. E’ chiaro che una notizia di questo tenore può ingenerare ulteriore sconforto in chi già si trova a far fronte a mille altre difficoltà. E’ per questa ragione che i parlamentari del Pd hanno deciso di inviare direttamente ai sindaci di tutti i Comuni colpiti dal sisma una lettera in cui spiegano in dettaglio cosa si sta facendo e in cui si rassicura che l’impegno assunto con i terremotati sarà rispettato”. Ecco il testo della lettera   Roma, 28 giugno 2012Caro Sindaco,  è circolata in queste ore una falsa notizia relativa alla destinazione della rata di luglio del contributo elettorale ai partiti alle zone terremotate. La velocità dell’informazione e la capacità di espansione delle notizie resa possibile da internet l’hanno ribadita anche oggi nonostante le smentite immediatamente diffuse dalle agenzie di stampa da parte dei vertici del gruppo parlamentare del Partito Democratico della Camera e del Senato.Vogliamo ribadire dunque che l’impegno assunto con voi e con i nostri concittadini di  destinare alle zone terremotate le risorse risparmiate sul finanziamento dei partiti nel 2012 e nel 2013 con il taglio dei rimborsi elettorali (160 milioni in totale) sarà assolutamente rispettato.   La notizia secondo la quale si sarebbe manifestata una volontà diversa da quella sancita dal voto palese e convinto dei deputati al disegno di legge che contiene questo provvedimento è del tutto destituita di fondamento.  Dopo il voto alla Camera il disegno di legge è al Senato che lo approverà  rispettando i tempi (10 luglio)  e gli impegni assunti.  Di vero nella falsa notizia c’è solo che nel passaggio dalla Camera dei deputati alla competente Commissione del Senato c’è stato un intervento emendativo che ha ritardato i tempi dell’approvazione del decreto ma non in una misura tale da metterne in discussione l’entrata in vigore nei tempi previsti. Da quando il sisma ha colpito le nostre terre, abbiamo lavorato in stretto raccordo con il Commissario straordinario Vasco Errani, per portare a termine rapidamente tutto quanto è possibile fare sul piano legislativo per ricostruire le nostre scuole, le nostre aziende, i nostri monumenti e per individuare ogni fonte di finanziamento possibile. In questo lavoro, che è condotto in prima persona da noi,  deputati e senatori dell’Emilia-Romagna, abbiamo trovato il sostegno convinto e totale di tutti i colleghi dei nostri rispettivi gruppi parlamentari che, insieme a noi, hanno anche concorso a destinare versando su un apposito conto corrente un cospicuo contributo personale. Ci indigna profondamente che si possa o voglia sostenere il contrario.  

On. Albonetti Gabriele                                                                   Sen. Barbolini Giuliano

On. Benamati Gianluca                                                                 Sen. Bastico Mariangela

On. Bersani Pierluigi                                                                 Sen. Bertuzzi Maria Teresa

On. Brandolini Sandro                                                                    Sen. Finocchiaro Anna

On. Bratti Alessandro                                                                       Sen. Ghedini Rita

On. Castagnetti Pierluigi                                                                Sen. Mercatali Vidmer

On. De Micheli Paolo                                                                   Sen. Pignedoli Leana

On. Franceschini Dario                                                                  Sen. Sangalli Giancarlo

On. Ghizzoni Manuela                                                                   Sen. Soliani Albertina

On. La Forgia Antonio                                                                     Sen. Vitali Walter

On. Lenzi Donata                                                                            Sen. Zavoli Sergio

On. Marchi Maino On. Marchignoli Massimo On. Marchioni Elisa On. Migliavacca Maurizio On. Miglioli Ivano On. Motta Carmen On. Vassallo Salvatore On. Zampa Sandra          .

Share on Google+Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on LinkedInEmail this to someonePrint this page
0 commenti

Lascia un commento

Vuoi unirti alla discussione?
Contribuisci!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© Copyright - Giuliano Barbolini